Femminicidio, violenza di genere, quote rosa. Negare alla discriminazione un nome è un modo per dire che non esiste alcuna discriminazione - Intervista a Michela Murgia

 

 
.
 
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
 
.
 
 
Femminicidio, violenza di genere, quote rosa. Negare alla discriminazione un nome è un modo per dire che non esiste alcuna discriminazione - Intervista a Michela Murgia
 
Dalle parole (giuste) alla comprensione dei fatti. Un'intervista con Michela Murgia
 
Michela Murgia Intervista
È una guerra costante quella che combatte ogni giorno. Le sue armi? Un’attenzione maniacale verso tutto quello che succede nel mondo e la parola. Scritta, letta, parlata o twittata. Lei è Michela Murgia - in libreria (e in classifica) con Istruzioni per diventare fascisti [Einaudi] e Noi siamo tempesta [Salani] – ed è forse il più forte ed efficace cane da guardia di quest’epoca. Riprende, spiega a chi chiede chiarimenti, attacca e lotta.
Un ultimo baluardo di quella resistenza intellettuale che non pontifica dai salotti, ma che ancora ha la voglia e il coraggio di sporcarsi le mani. Con lei ho scambiato quattro chiacchiere sul mondo femminil...

Leggi tutto l'articolo