Fenomeno Moorcheba

C’è un fenomeno musicale che arriva sulla scena musicale nella seconda metà degli anni ’90 e lascia subito una traccia indelebile del suo passaggio.
Questo fenomeno si chiama Morcheeba.
Musica di particolare effetto e una voce eccezionale, quella di Skye, rendono il prodotto Morcheeba irresistibile sul mercato discografico.
La loro ascesa è graduale e la loro popolarità cresce di giorno in giorno.
Escono tre dischi, “Who can you trust?”  nel 1996, “Big Calm” nel 1998 e “Fragments of freedom” nel 2000.
Ed è proprio con quest’ultimo disco che raggiungono il top delle classifiche di mezzo mondo.
 Con “Rome Wasn't Built In A Day”, il successo è prorompente, esplodono sia in radio che nei vari club, Morcheeba diventa subito un gruppo ricercatissimo e ballatissimo.
La voce di Skye è particolare, sensuale e piena di energia allo stesso tempo.
Misteriosa al punto giusto.
Alcuni pezzi dei Morcheeba sono pieni di atmosfere suggestive, di mare e di vento, di domande che attendono ancora risposte.
Successivamente al grande successo di “Fragments of freedom” escono altri sette lavori e sono anche in questo caso, altri successi ed altre canzoni di grande effetto pur senza l’apporto di Skye che dopo ripetute divergenze abbandona il gruppo.
  Anno 2000, Morcheeba - Rome Wasn't Built In A Day    

Leggi tutto l'articolo