Ferrari e Raikkonen, campioni del mondo.

Festa a Maranello   Miracolo Ferrari, Raikkonen è campione del mondo ll finlandese della rossa in Brasile coglie il successo e grazie a Massa (secondo) e alle difficoltà di Hamilton e Alonso si aggiudica il titolo iridato.
Per Kimi 110 punti, 109 per Alonso, 108 per Hamilton.
  San Paolo 21 ott.
(Ign) - Kimi Raikkonen (nella foto) è il nuovo campione del mondo di F1.
Il finlandese della rossa coglie il successo in Brasile e grazie alle difficoltà di Hamilton e Alonso si aggiudica il titolo iridato.
Questo l'incredibile verdetto dell'ultima gara del mondiale a San Paolo, in Brasile, dove si chiudeva il mondiale con la lotta a tre per il titolo.
A spuntarla grazie alla vittoria ed agli errori di Hamilton è stato proprio il pilota chiamato a Maranello per raccogliere il testimone da Michael Schumacher.
Le Ferrari di Felipe Massa e Kimi Raikkonen dopo il primo giro sono già al comando, Lewis Hamilton subito in difficoltà.
Al semaforo verde, la F2007 di Massa conserva la prima posizione.
Raikkonen, partito dalla terza posizione, scavalca la McLaren-Mercedes di Hamilton.
L'inglese non riesce ad opporsi nemmeno all'attacco del compagno di squadra, Fernando Alonso.
Hamilton perde la calma e fa un errore, finendo nella ghiaia.
Dopo il primo giro è già al settimo posto.
Per il leader del mondiale i problemi non sono finiti: dopo aver vistosamente rallentato precipita in 18esima posizione dopo 8 giri.
A quel punto Massa conduce, dietro Raikkonen e poi Alonso, a distanza dai due ferraristi.
Virtualmente campione è però lo spagnolo.
Ma basterebbe un sorpasso tra i due di Maranello per permettere di agguantare il titolo piloti, dopo quello costruttori, già raggiunto dopo le vicende che hanno portato alla penalizzazione per il team della McLaren.
Al 20esimo giro primo pit stop: è Massa il primo a fermarsi, poi Raikkonen.
Entrambi ripartono mantenenedo le prime due posizioni.
Poi Alonso e Hamilton.
Prima metà della gara che vede invariate le posizoni con Hamilton che cerca di recuperare, ma resta ancora fuori dalla zona punti.
A metà gara il britannico è 12esimo, mentre Alonso resta lontano dalle rosse e vede avvicinarsi la Bmw di Kubica.
Che poi lo passa.
Ora così finendo la gara a Raikkonen basta il secondo posto.
Ma il polacco deve cambiare le gomme e l'asturiano ripassa.
Passano alcuni giri e le posizioni restano invariate.
Secondo stop e Raikkonen è più veloce del compagno di squadra.
Ora è primo e leader del mondiale.
Hamilton è ottavo e cerca la rimonta impossibile: macina al 59esimo giro il tempo record.
Ci [...]

Leggi tutto l'articolo