Festa di Pietro e Paolo

Festa dei Ss.
Pietro e Paolo (June 29) Festa dei Ss.
Pietro e Paolo (June 29) Oggi celebriamo la Festa di Pietro e Paolo, colonne e fondamento della fede della Chiesa.
Pietro è la roccia sulla quale Cristo ha voluto edificare la sua Chiesa, la sua comunità e a lui affida le Chiavi del Regno.
Paolo ha ricevuto il compito di diffondere la Parola di verità, il vangelo, fino ai confini della terra, per questo è chiamato: "l'Apostolo delle genti".    Ogni Festa, è una buona occasione per noi, per rinnovare la nostra fede cristiana.
Quest’ anno ricordiamo specialmente San Paolo a circa duemila anni dalla sua nascita.
Ieri Benedetto XVI ha aperto l'anno di giubileo che segna questo importante  anniversario con una celebrazione nella Basilica di San Paolo Fuori le mura a Roma.  Quando pensiamo ai due grandi apostoli Pietro e Paolo, troviamo che  molti aspetti sono comuni.
Pietro e Paolo sono diversi per istinto e per natura, ma identici nell'amore a Cristo e alla Chiesa.
A tutti e due viene cambiato il nome: Simone sarà chiamato Pietro, Saulo sarà chiamato Paolo.
Tutti e due incontrano Cristo risorto: Pietro sulle sponde del Giordano e al Lago Tiberiade, Paolo sulla via di Damasco.
Tutti e due sono sedotti da Cristo e per Lui daranno la vita nel martirio avvenuto a Roma.
Due santi, potremmo dire, che non stanno mai fermi.
Uomini come noi, con tante debolezze, paure, capaci di tradimenti, ma che hanno piena fiducia in Cristo.
E Gesù si fida di loro.
Nel vangelo possiamo vedere, Pietro dovrà ripetere per tre volte il suo amore.
Paolo ripeterà infinite volte che lui, persecutore, è diventato apostolo solo per grazia.
Parlando di Pietro e Paolo, potremmo parlare della loro grandezza e santità, ma potremmo anche parlare della loro debolezza e dei loro peccati, e scopriremo che è la stessa cosa, perché è proprio la bontà e la misericordia del Signore che cambia loro il cuore e li trasforma fino a farli diventare, da peccatori, grandi santi e la loro vita sarà consumata in un amore umile e appassionato al Signore Gesù.   Uomini deboli, peccatori, trasformati dalla misericordia del Signore e dalla forza del suo Spirito, hanno dato la vita per il Signore e hanno posto le basi della comunità cristiana, la Chiesa, destinata a diffondersi in tutto il mondo.
Quella di Pietro e Paolo è la nostra umanità riscattata; anche noi non dobbiamo mai scoraggiarci di fronte alle debolezze, ma possiamo sempre rinnovare il nostro amore al Signore.
Due Apostoli diversi, entrambi colonne fondamentali della Chiesa, garanti [...]

Leggi tutto l'articolo