Festini a luci rosse, marito e moglie in manette: 4 incontri al mese, tariffa fissa e registro coppie

Una coppia bresciana è stata arrestata con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione perché organizzava festini a luci a rosse. Marito e moglie organizzavano almeno 4 incontri al mese, pubblicizzati su siti internet e che avvenivano tra Brescia, Padova, Vicenza e Verona. Ogni cliente doveva versare 150 euro per partecipare al festino, mentre le donne scelte per accompagnare i clienti, tutte italiane, percepivano 30 euro a prestazione.
I carabinieri sono intervenuti durante una festa organizzata in un appartamento a Brescia arrestando in flagranza i due coniugi. Durante la perquisizione sono stati sequestrati sul posto circa 2mila euro e un'agenda usata dalla coppia per annotare i dati dei clienti. A casa i coniugi avevano anche 20mila euro in contanti. Gli arresti sono stati convalidati e la coppia ha ora l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Leggi tutto l'articolo