Festival di Cannes 2014, è il giorno di Timbuktu e Mr. Turner

Alessandra Bormio per RedCarpet Dopo l’apertura avvenuta con Grace di Monaco, il film interpretato da Nicole Kidman, il Festival di Cannes 2014 inaugura il concorso con il toccante Timbuktu e il dramma biografico Mr.
Turner.
In primo piano la condizione delle donne a ridosso della città situata nell’Africa Sahariana e la vita del controverso pittore inglese Joseph Mallord William Turner.
Nel giorno in cui iniziano le proiezioni riferite al concorso del più importante festival cinematografico del mondo, la mondana Cannes fa parlare di sé per via due film che certamente non si possono definire leggeri.
Mentre si susseguono i party e gli eventi (non sono passati inosservati quelli organizzati in onore di Nicole Kidman, arrivata in Costa Azzurra per supportare Grace di Monaco, dal 15 maggio sugli schermi italiani), la competizione della 67.a edizione del Festival di Cannes si apre non proprio all'insegna della leggerezza.
Timbuktu è un dramma diretto da Abderrahmane Sissako.
Nei pressi della città situata nell’Africa Sahariana, che l’UNESCO ha dicharato patrimonio dell’umanità, viene indagata la condizione in cui vivono le donne.
Mentre a pochi chilometri musica e calcio sono stati banditi, in quella parte della periferia tutto è rimasto uguale a prima dell’entrata in vigore delle leggi imposte dal regime jihadista.
Gli eventi cambiano il loro corso quanto viene macellata una mucca chiamata GPS.
L’altro film è di Mike Leigh, e ha per titolo Mr.
Turner.
Si tratta del dramma biografico riguardante il pittore inglese Joseph Mallord William Turner.
Vissuto a cavallo tra il 1700 e il 1800, il suo stile ha contribuito alla nascita dell’Impressionismo.
Anche per questo motivo, è stato definito Il pittore della luce.
Artista fin da quanto era un teenager di prima generazione, con il passare del tempo diventò sempre più eccentrico.
Ad interpretarlo sullo schermo è Timothy Spall, l’attore che nella serie cinematografica dedicata ad Harry Potter ha recitato il personaggio di Codaliscia.
© RedCarpet, 2014.
Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo