Fever

▒ FEBBRE ▒ Passavo le giornate da solo Stavo solo a casa Perso lì nell’isolamento.
Come se fossi in una cella Un cuore catturato e Circondato anche dalla disperazione.
L’oscurità riempiva la mia anima Perdendo tutto il controllo.
Giù nelle strade di sotto Brillerebbero spendenti luci L’energia sorgerebbe E attraverso il calore fisserei lo sguardo Contando ancorai giorni vuoti.
Col fuoco negli occhi Vivendo attraverso quest’inferno Posso spezzare l’incantesimo? Febbre.
Tu m’incendi l’anima Febbre.
Tu mi riempi di desiderio Febbre.
Tu fai sempre bene Febbre.
Tutto il giorno e tutta la notte Dopo una notte mentre camminavo Sentii il tuo corpo parlare Ho visto una stella cadente In una qualche trance magnetica I nostri cuori che battono ballerebbero Oh, quanto strano è il destino Non aver mai sognato questo Così il destino ci ha portati Così vicini insieme Eravamo come angeli nella notte Alla fine io stavo con te per sempre E per una volta va tutto bene

Leggi tutto l'articolo