Fi: Toti, lacrime e sorrisi coccodrillo

(ANSA) – GENOVA, 25 FEB – “Vedo tanti colleghi di Forza Italia esultare (per le primarie in Puglia, ndr).
Ci sono le lacrime di coccodrillo ma anche i sorrisi di coccodrillo.
Se si usassero di più le primarie anche il centrodestra avrebbe un baricentro migliore e sarebbe più facile tornare insieme al governo di questo paese”.
Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti commentando le primarie in Puglia facendo riferimento a Forza Italia durante ‘L’Aria che Tira’ su La7.
“Ieri Salvini era qui (a Recco, in Liguria, ndr) ma non ci siamo incontrati” perché ero a Sanremo e a Taggia per visite istituzionali – ha detto – ma devo dire che è stato chiaro: l’alleanza in Liguria è sana e è orgoglioso del lavoro che è stato fatto qui.
In alcune regioni maggiore sintonia, è stato trovato un equilibrio di buon governo”.
Alla conduttrice Myrta Merlino che gli diceva “siete sempre un po’ fermi a Berlusconi”, Toti ha risposto: “Non siamo fermi a Berlusconi, siamo fermi a metodi, postulati e geometrie ormai inaccettabili”.