Fiamme in un palazzo a Parigi, 10 i morti anche un bambino

Continua a crescere il bilancio dell’incendio di questa notte a Parigi: 10 i morti, secondo il procuratore di Parigi, che conferma il numero di feriti, 36.
La donna arrestata mentre stava incendiando un’auto e un cassonetto durante il rogo, residente nel palazzo, si chiama Essia B., di 41 anni, ed era stata dimessa da una settimana dalla clinica psichiatrica di Sainte-Anne, a Parigi.
Secondo quanto si apprende, ha trascorso 5 anni in unità di cura psichiatriche.
Secondo la sindaca del XVI arrondissement, Danièle Gazzi, tra i morti c’è almeno un bambino piccolo.
Le fiamme sono divampate in un edificio di otto piani situato nella rue Erlanger nel 16mo arrondissement.
Tra i feriti ci sono anche due pompieri.
Diversi edifici circostanti sono stati evacuati.
“L’ipotesi privilegiata è l’incendio doloso.
Una persona è stata arrestata”: lo ha annunciato il procuratore della Repubblica di Parigi, Remy Heitz, mentre i vigili del fuoco hanno finito di domare le fiamme.