Fiat 500 Abarth

La 500 rientra nel mondo Abarth e sfoggia un “vestito” particolarmente curato. Il frontale presenta un musetto avanzato verso il davanti, che ha la duplice funzione di regale un po' di spazio in più alla meccanica e di “stirare”otticamente lo scudo anteriore verso il suolo.
Quest'ultimo presenta una diversa disposizione delle prese d'aria, con quella principale di dimensioni più generose, così come la feritoia sopra la targa.
Del tutto nuove le bocche laterali che servono a raffreddare gli intercooler.
Nella vista laterale ci sono nuove minigonne, leggermente più allungate verso il basso, mentre sul di dietro spunto uno spoiler alare sopra il lunotto.
La coda presenta un estrattore inferiore, incorniciato da due terminali cromati e due feritoie verticali per la (eventuale...) aerazione dei freni posteriori.
Per gli interni,la plancia è la stessa ,ma ci sono nuovi sedili con un disegno più sportivo,pedaliera in alluminio, particolari in alluminio o rivestiti in pelle con cuciture in contrasto ed una strumentazione più ricca.
In pratica, accanto allo strumento principale combinato, lo stesso della vesione base, ritroviamo un indicatore analogico della pressione di sovralimentazione che integra anche l'indicatore (a LED) che suggerisce al guidatore quando cambiare marcia (la funzionalità è stata chiamata “GSI”, Gear Shift Indicator).Sotto il cofano il motore Fire 1.4 16v benzina Turbo che eroga una potenza massima di 135 CV a 5.500 rpm e una coppia massima di 206 Nm a 3.000 rpm in modalità “Sport” (invece, in modalità “Normal”, la coppia si attesta a 180 Nm a 2.500 rpm).
In dettaglio, il motore è un 4 cilindri 16 valvole da 1.368 cm3 (sovralimentato con turbocompressore IHI RHF3-P a geometria fissa) che regala prestazioni esaltanti la velocità massima è di 205 km/h mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in appena 7,9 secondi.
Merito anche della funzione overboost, attivata dal pulsante “Sport”, che agisce sulla mappatura della centralina e sulla pressione del turbo, oltre che sul carico al volante.
Performance in pieno spirito Abarth a fronte di consumi contenuti: 5,4 l/100 km nel ciclo combinato.
Dunque, brillante e progressivo, il nuovo propulsore si conferma a basso impatto ambientale: infatti, la nuova vettura Abarth è già predisposta per adempiere alle più severe restrizioni delle future normative europee (Euro 5), di cui già rispettano i limiti di emissioni che, presumibilmente, entreranno in vigore nel 2009. L'Abarth presenta anche la versione 500 Abarth Opening [...]

Leggi tutto l'articolo