Fidel Castro e Che Guevara, i due volti della rivoluzione cubana

Fidel Castro e Che Guevara, i due volti della rivoluzione cubana Entrambi figure carismatiche, l'uno è morto nel suo letto a 90 anni dopo aver guidato Cuba per quasi 50, l'altro è morto in battaglia, da eroe.
L'ultima lettera di Guevara a Fidel di RICCARDO JANNELLO Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2016 Fidel Castro e Che Guevara L'Avana (Cuba), 26 novembre 2016 - Sulla Plaza de la Revolucion, l’enorme spiazzo dell’Avana dove si tengono le manifestazioni del regime facendo accorrere centinaia di migliaia di persone - e dove anche Papa Francesco ha avuto la sua glorificazione - di fronte al monumento a José Marti, innalzato come eroe e prodromo delle conquiste socialiste cubane, ci sono due disegni che rappresentano i volti della rivoluzione che ha portato Cuba a ciò che è stata almeno fino a stanotte.
Da una parte Ernesto Che Guevara, dall’altra, ad altezza e dimensione simile, Fidel Castro.
Che cosa sia successo fra i due dopo il grande legame iniziale è compito degli storici raccontarcelo.
Ma certo due figure così carismatiche, così particolari, non potevano che avere destini diversi, migliori o peggiori non si sa.
El Che è morto in battaglia, credeva nell’impegno in trincea per unire tutta l’America latina in un solo stato rivoluzionario.
Fidel, agli occhi di Guevara, aveva abbandonando questa idea della forza e aveva scelto - per necessità o virtù, chissà - la via politica, con il legame sempre più forte con l’Unione Sovietica contro Washington, con i regimi socialisti e comunisti, sposando in pieno, nel finale, il chavismo venezuelano.
Castro è morto a 90 anni, nel suo letto, spegnendosi mano a mano.
Che Guevara è morto combattendo nella sierra boliviana e di anni ne aveva soltanto 39, e non ancora 31 quando la rivoluzione dei barbudos portò all’Avana la cacciata di Fulgencio Batista.
Castro ha potuto fare il suo testamento umano e politico ad agosto scorso, intervenendo l’ultima volta al settimo congresso del Partito comunista cubano.
“Questa potrebbe essere la mia ultima volta qui - disse il lider maximo nel suo discorso -, fra poco compirò 90 anni e questo non è il risultato di qualche sforzo ma il capriccio del destino.
Sono come tutti gli altri: presto arriverà la mia ora”.
LEGGI LE FRASI CELEBRI DI FIDEL CASTRO L’attesa della morte, dunque, ma non la morte del suo pensiero: “Le idee del comunismo cubano sono fatte per durare.
Rimarranno come prova che in questo pianeta se si lavora con fervore e dignità possiamo produrre i beni materiali e culturali di cui [...]

Leggi tutto l'articolo