Fiesole (FI): Ecco l'Estate Fiesolana

Nel bicentenario di Felix Mendelsshon la 62° edizione dell'Estate Fiesolana si inaugura con un omaggio al compositore diretto da Piero Bellugi,  presso la Cattedrale di San Romolo.
Allievo di Bernstein, il maestro fiorentino di fama internazionale dirige l'Orchestra da Camera I Nostri Tempi, interamente composta da ragazzi che non superano i 26 anni di età, un progetto - prodotto da Nuovi Eventi Musicali, in collaborazione con il Comune di Fiesole e la Regione Toscana SRS - che intende unire tradizione e futuro della musica classica in Italia, aprendosi all'Europa dove andrà in tour, toccando le principali capitali fra cui Parigi e Bruxelles.
Il programma della serata prevede di Mendelssohn, la sinfonia per archi numero 11, che fa parte delle 14 sinfonie scritte in gioventù; per proseguire con di altri compositori europei: di W.
A.
Mozart, la Serenata K239; di F.
J.: Haydn, la Sinfonia n.°49 la Passione; di Biber, Battalia.
Per la seconda parte del progetto dedicato a Mendelsshon, l'Orchestra da Camera I nostri Tempi sarà diretta da Edoardo Rosadini, allievo di Piero Bellugi: il concerto si svolgerà nella Badia Fiesolana, capolavoro del XII secolo, che diviene da quest'anno uno dei luoghi deputati ai concerti dell'Estate Fiesolana.
CINEMA vedi calendario Come ogni anno all'Estate Fiesolana il Cinema è protagonista con il PREMIO FIESOLE AI MAESTRI DEL CINEMA, organizzato dal Comune di Fiesole, dalla Mediateca Regionale Toscana Film Commission e dal gruppo toscano dell'SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani); il Premio sarà conferito al genio francese di Bertrand Tavernier, sceneggiatore, produttore e regista di film come "L'esca" e "La Piccola Lola", storia di un'adozione difficile in Cambogia, con cui ha vinto il Gattopardo d'Oro del Premio Luchino Visconti 2005.
In Italia dopo il successo dell'uscita del suo ultimo film rivelazione con Tommy Lee Johns "In the Electric Mist" in Francia e negli Stati Uniti.
Dopo l'atribuzione nelle scorse edizioni a registi della levatura di Spike Lee, Bernardo Bertolucci, Robert Altman, Theo Anghelopoulos, Arthur Penn, Ken Loach, Peter Greenaway, solo per citarne alcuni, Nanni Moretti lo scorso anno, la scelta del Premio 2009 cade su un regista noto a livello internazionale per il suo sguardo non convenzionale sulla realtà e su temi duri della modernità.
CLASSICA vedi calendario Apre omaggiando i grandi compositori dell'Ottocento e contemporanei la sezione dedicata alla musica classica, che si svolge in vari luoghi suggestivi come le chiese di Fiesole [...]

Leggi tutto l'articolo