Finge di aver subito violenza e fa arrestare un innocente. Condannata

Aveva fatto arrestare un uomo innocente accusandolo di averla violentata facendole bere una bevanda drogata, ma in realtà Lisa-Jayne Samuels si era inventata tutto. Per questo ora il giudice l'ha condannata a venti mesi di prigione.
Mamma di quattro figli, Lisa-Jayne Samuels, 29 anni, ha finto di essere stata violentata da Terry Brown perché voleva che la sua famiglia provasse pietà per lei, per tornare a ricucire i rapporti interrotti da tempo. All'epoca era una senzatetto e aveva problemi di droga, così chiamò la polizia per denunciare di essere stata violentata da un uomo conosciuto in un ricovero per homeless all'uscita di un pub dove era andata insieme ad alcuni amici. Sulla base della descrizione fatta da Lisa-Jayne, gli investigatori risalirono a Brown e lo arrestarono, per poi rilasciarlo libero quando non furono trovate prove effettive a suo carico.
La verità è venuta a galla quando dalle telecamere a circuito chiuso si è risaliti agli spostamenti della donna e si è scoperto...

Leggi tutto l'articolo