Finta rapina in autostrada, restano in carcere i due vigilantes ‘infedeli’: uno di loro è di Napoli

Cronaca
05 novembre 2019
Finta rapina in autostrada, restano in carcere i due vigilantes ‘infedeli’: uno di loro è di Napoli
Di Saverio Di Donato

Restano in carcere il 35enne napoletano Marco D’Ambrosio e il presunto complice Domenico Aversa, 57, di Scandale, Crotone, entrambi residenti in Germania e accusati di aver simulato l’assalto al portavalori lungo l’A22 del Brennero. Il giudice Barbara Malvasi ha convalidato il fermo delle due guardie giurate che, dopo aver raccontato la propria verità dinanzi al pm hanno ribadito la propria posizione, ieri mattina, in carcere nel corso dell’interrogatorio di garanzia. E’ stato proprio quest’ultimo, un idraulico di 44 anni residente a Reggio Emilia, a confessare di aver simulato l’assalto al Portavalori, partito da Stoccarda e diretto a Bologna.

Sempre il 44enne ha indicato agli uomini della mobile il garage dove era stato nascosto l’ingente bottino: dieci milioni di euro in banconote, gioielli e preziosi orologi. D’Ambrosio e Aversa...

Leggi tutto l'articolo