Finti permessi di soggiorno, arresti

(ANSA) – MONZA, 15 GEN – Otto persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Monza, con la collaborazione della Polizia di Stato di Milano, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare (quattro in carcere e tre ai domiciliari) emessa dal Gip di Monza con accuse a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata a far ottenere illegalmente permessi di soggiorno a cittadini extracomunitari, falso, corruzione e abuso d’ufficio.
Tra gli arrestati, anche tre pubblici ufficiali: un ispettore della stessa Guardia di Finanza di Monza, un sovrintendente della Polizia di Stato in servizio a Milano e un messo comunale del Comune di Monza.
L’inchiesta è partita dal controllo di un esercizio commerciale di Seregno (Monza) effettuato dalle Fiamme Gialle nel 2016.