Firenze: Galleria Frascione Arte

  Si inaugura a Firenze il prossimo 24 settembre la Galleria Frascione Arte (via Maggio 60/r), giovane realtà sul mercato ma con una grande tradizione alle spalle.
Il nuovo spazio apre con la prima di una serie di mostre dedicate alla passione del collezionismo della famiglia Frascione, in particolare a quella del nonno Vittorio, un tributo voluto dai tre giovani nipoti Federico, Sasha e Alex.
Saranno in mostra fino al 30 dicembre sedici capolavori , da molti anni non visibili, provenienti dalla collezione privata tra cui segnaliamo una Madonna con Bambino di Angelo Puccinelli, quattro tempere su tavola raffiguranti altrettanti Santi di Bono da Ferrara, Ritratto del Proncosolo Bartolomei Dei di Ridolfo del Ghirlandaio, Davide e Golia di Luca Giordano, Capriccio con rovine di Francesco Guardi e Busto di Corneille Van Cleve di Jean-Jacques Caffieri   La passione per i dipinti e la capacità di scegliere opere di grande qualità della famiglia Frascione ebbe inizio negli anni Ottanta del diciannovesimo secolo con il bisnonno Enrico, diventando così da quel momento in poi, marchio, essenza di vita e di lavoro per tutte e quattro le generazioni successive.
In seguito, il figlio Vittorio iniziò una grande collezione studiando e lavorando tenacemente dagli anni Trenta sino agli albori del ventunesimo secolo.
Raccolse dipinti che spaziavano dalla sua grande passione, i Primitivi, fino ai suoi contemporanei, rimasti finora quasi inaccessibile al pubblico degli appassionati e dei collezionisti.
Fu poi la volta del nipote Enrico, storico tesoriere ed oggi organizzatore, dell’associazione antiquari italiani A.A.I..
Ed ora si affacciano alla ribalta di questo affascinante mondo i bisnipoti: i fratelli Federico e Sasha e il giovane cugino Alex.
Federico sin da piccolo giocava tra tele e cornici, vivendo in simbiosi con l’amato nonno Vittorio.
Giovane laureato in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Firenze, vuole svelare, unendo cultura e passione, il frutto del lavoro di tre generazioni organizzando in Galleria una serie di mostre in cui esporre piccole selezioni della grande collezione iniziata dal nonno Vittorio.
Con il valido aiuto del fratello Sasha - diplomato presso la Economy university of Greenwich di Londra in “Art management” - e del giovane cugino Alex, che ha vissuto e operato nel settore dell’arte, fra Madrid, Firenze e Londra - dove si è diplomato a pieni voti presso la Sotheby’s Institute of Art – ha aperto questo nuovo spazio.
L'intento è di essere presenti nel mondo dell’arte e [...]

Leggi tutto l'articolo