Firenze: Lo schermo dellì'arte

  Il superamento del confine tra le arti visive e il cinema e le molteplici possibilità espressive che quest’ultimo offre agli artisti contemporanei è fin dalla sua nascita l’elemento centrale della ricerca dello Schermo dell’Arte Film Festival.
Diretto da Silvia Lucchesi, il programma di questa sesta edizione propone 25 film di cui 16 anteprime italiane , attentamente selezionati tra la migliore produzione internazionale recente, che saranno proiettati al Cinema Odeon.
Il programma è arricchito da incontri ed eventi che si terranno nelle maggiori istituzioni culturali e del contemporaneo del territorio: l'Accademia di Belle Arti di Firenze, il Rettorato dell'Università di Firenze, il Museo Marino Marini, Villa Romana, il Centro per la Cultura Contemporanea Strozzina, il Centro per l'Arte Contemporanea L.
Pecci di Prato.Il festival avrà una serata inaugurale a Villa Romana martedì 12 novembre alle ore 18.30 dove, fino al 17 novembre, sarà presentato Visio Screening Program , programma di video realizzati dai 12 artisti under 35 selezionati a partecipare alla seconda edizione di European Workshop on Artists’ Moving Images II edizione, progetto unico a cura di Leonardo Bigazzi, pensato per promuovere il confronto e la mobilità internazionale di giovani creativiGli artisti sono stati selezionati attraverso una open call internazionale realizzata in collaborazione con alcune delle più importanti accademie, scuole d’arte e residenze europee tra cui il Royal College of Arts di Londra e il Pavillon Neuflize OBC del Palais de Tokyo di Parigi: Akvilė Anglickaitė (Lituania), Laėtitia Badaut Haussmann (Francia), Anna Franceschini (Italia), Sophie Hamacher (Germania), Florian Krepcik (Austria), Rebecca Loyache (Stati Uniti), Orestis Mavroudis (Grecia), Inge Meijer (Olanda), Peter Miller (Stati Uniti), Simone Rowat (Germania).
La programmazione al Cinema Odeon aprirà invece mercoledì 13 novembre con tre film: alle 18 Fifi Howls From Happiness sullo scultore e pittore iraniano Bahman Mohassess alla presenza della regista Mitra Farahani; alle 21 Inside Out: The People’s Art Project racconto dell’originale progetto fotografico di partecipazione sociale dell’artista francese JR, che ha coinvolto gli abitanti di vari luoghi del mondo in una serie di giganteschi ritratti incollati sui tetti di Rio de Janeiro, sul muro di separazione tra Palestina ed Israele, sulle case dei sobborghi parigini di Clichy-sous Bois; alle 22.30 il racconto dell’esperienza brasiliana dello street artist Keith Haring , Keith [...]

Leggi tutto l'articolo