Fondi pensione

 Fondi pensione, una bussola per il futuro I rendimenti previdenziali dei lavoratori dipendenti che si riducono con il crollo del Pil.
La mancata copertura previdenziale per migliaia di giovani che svolgono lavori precari oggi e che rischiano di avere pensioni da fame nel futuro.
Le norme recenti del governo che per fare cassa hanno penalizzato proprio i fondi pensione.
Gli effetti perversi della riforma Fornero che aumentano le diseguaglianze e rendono più incerto il futuro per migliaia di lavoratori.
Sulle pensioni, sia pubbliche che integrative è di nuovo emergenza.
Ed è arrivato dunque il tempo di ricominciare a parlare di previdenza integrativa (o complementare) e di fondi pensione.
 Sono proprio le misure del governo Renzi, ma più in generale il peggioramento generale del sistema previdenziale che impongono al sindacato e ai suoi patronati uno scatto in avanti.
Quello sui fondi pensione e la previdenza complementare è infatti un dibattito "carsico" in Italia, che appare e scompare a seconda delle diverse emergenze sociali.
Un dibattito che però oggi è necessario rilanciare avviando una grande campagna tra tutti i lavoratori sulla necessità di costruire la previdenza integrativa, la famosa seconda gamba previdenziale che - secondo le intenzioni del legislatore - dovrebbe bilanciare la perdita dei rendimenti delle pensioni pubbliche.
 Ed è merito dell'Inca, il patronato della Cgil, aver rilanciato il tema proprio in questo momento di scelte difficili sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista delle politiche previdenziali.
Il pretesto è stato dato oggi (23 aprile) dalla presentazione di una ricerca commissionata dall'Inca e realizzata in collaborazione con l'Associazione Bruno Trentin sul sistema dei fondi pensione negoziali, ovvero tutti quelli gestiti dalle varie categorie professionali del lavoro dipendente.
 Si tratta di un strumento di lavoro che - come ha spiegato Fulvio Fammoni, presidente dell'Associazione Trentin - sarà utile ai patronati, a tutti gli operatori del settore e più in generale a tutti quelli che vorranno capire in che cosa consiste oggi il sistema della previdenza complementare.
Una ricerca, curata da Clizia Savarese, che si è trasformata quindi nella Guida più aggiornata sul sistema della previdenza integrativa.
Molto interessanti (e preoccupanti) in particolare le risposte dei giovani lavoratori che continuano a sottovalutare l'importanza di cominciare per tempo a costruirsi la pensione integrativa.
 La maggioranza dei giovani interpellati, ha spiegato Clizia [...]

Leggi tutto l'articolo