Forrest Gump, recensione di Biagio Giordano

Forrest Gump è un film del 1994 diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Tom Hanks. Liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Winston Groom del 1986.
Il trentennio, dal dopoguerra in poi, della vita di un paraplegico americano con una intelligenza da misurazione numerica positivista (valore 75) appena sufficiente.
Elogio dell'individualismo, dell'importanza della madre e delle risorse presenti nel sociale americano. Morale del film: con l'orgoglio, con il sacrificio, un po' di fortuna, e la giusta spinta al fare procurata dalla famiglia, tutto in America è possibile, anche per gli handicappati...
Film che ha suscitato molte opinioni polemiche nei critici, tra cui spicca quella che ritiene questa pellicola una risposta, in modo troppo affermativo e ottimistico, alla critica dei valori americani messi estremamente in discussione nei film di Oliver Stone (da ricordare in modo particolare quello sulla guerra nel Vietnam: Platoon).
Forrest Gump è ritenuto da gran parte della sinistra...

Leggi tutto l'articolo