Forte dei Marmi (LU): Quartetto Klimt

Secondo ed ultimo appuntamento di “Note di Pasqua” Auguri musicali a Villa Bertelli, la serie di manifestazioni pasquali organizzate dall’assessorato al turismo e cultura.
In scena, nel giardino d’inverno del nuovo centro culturale e artistico, sarà il Quartetto Klimt, prestigioso gruppo costituitosi nel 1995 e attualmente uno dei più maggiori rappresentanti italiani  della musica da camera: Matteo Fossi al pianoforte, Duccio Ceccanti al violino, Edoardo Rosadini alla viola e Alice Gabbiani al violoncello.
Dal 1997 il quartetto ha frequentato per due anni a Fiesole i corsi speciali di alto perfezionamento tenuti dai maestri Canino, Sirbu e Filippini, componenti del celebre Trio di Milano; dal 2000 ha studiato per diversi anni con il M° Pier Narciso Masi, e nel 2002 ha conseguito il Diploma di Alto Perfezionamento di Musica da Camera all’Accademia Musicale di Firenze.
Nell’aprile 1998 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Gaetano Zinetti” Sanguinetto (VR).
Pochi mesi dopo la fondazione, il quartetto è stato invitato dal “Encontre Internationale des Enseignements Artistiques” organizzato dall’Institute de le Marionette a Charleville-Meziéres (Francia), dal Festival dell’Orchestra Giovanile Italiana ad Aosta, dall’“Ater Festival” di Rimini e dal Festival “Elba Isola Musicale d’Europa”, dove ha attirato le attenzioni del grande Yuri Bashmet.
Gli anni successivi hanno visto la partecipazione del gruppo in stagioni prestigiose quali “Lingotto Musica” di Torino , il Festival di Ravello, “Musica Insieme” di Bologna e “Bologna Festival”, gli Amici della Musica di Firenze, gli Amici della Musica di Perugia, l’Accademia Filarmonica Romana, le Serate Musicali di Milano, il Festival Mozart di Rovereto; all’estero, tra gli altri, l’Oleg Kagan Musikfest di Kreuth e il Festival di Santander.
Il quartetto è stato inoltre protagonista di numerose dirette televisive e radiofoniche della RAI, RadioTelevisione Italiana.
In questi anni di attività intensa, il Quartetto Klimt si è arricchito dei consigli e del sostegno di artisti quali Carlo Maria Giulini, Natalia Gutman e Maurizio Pollini; quest’ultimo ha invitato il Klimt ad esibirsi durante la cerimonia di premiazione di “Una vita nella musica” 1999 a Venezia, e gli ha devoluto nel 2001 la borsa di studio “Arturo Benedetti Michelangeli”.
Da sempre attento alla promozione e alla divulgazione della musica contemporanea, il Klimt è dedicatario di brani di autori quali Solbiati, Antonioni [...]

Leggi tutto l'articolo