Foto All'asta Come foto cedute a El Pais,fatte con un sosia ,fotomontaggi,

Diffidate delle Foto messe all'asta su Berlusconi, sono identiche a quelle false vendute a El Pais,fotomontaggi l'attore un sosia, le false Guardie armate con Fucili Soft Air ,e mimetiche fuori ordinanza, Bersani Burlato con i suoi PM....
Asta per le foto di Berlusconi nudo nel suo harem Non sono quelle negli atti della Procura.
I legali del premier: solo fotomontaggi.
 Silvio Berlusconi nudo circondato dalle ragazze del suo harem.
È questo una delle tante foto che circolano nel mercato del gossip.
Lo diceva senza mezzi termini, ieri, Il Fatto Quotidiano: “Le foto delle feste bollenti di Arcore ci sono, sono sul mercato e valgono tantissimo.
Non sono quelle in possesso della Procura di Milano irrilevanti ai fini dell'inchiesta.
In almeno una di queste, Silvio Berlusconi è immortalato senza veli e circondato dal suo harem, con ragazze giovani e giovanissime.
Il presidente del Consiglio sa dell'esistenza di questi scatti decisamente compromettenti e teme che siano pubblicati.
Le immagini confermerebbero inequivocabilmente i racconti che alcune testimoni fanno nelle intercettazioni e delle deposizioni davanti ai magistrati di Milano.
In queste ore sono in corso trattative per aggiudicarsi lo scoop che probabilmente è destinato a cambiare la storia politica del Paese”.
I legali del premier, che parlano eventualmente di fotomontaggi, hanno annunciato di aver presentato denuncia.
Anche Libero e Il Giornale, oggi in edicola, sostengono la tesi dei "fotomontaggi" Il re nudo trema (" Fà Tremare, non confondiamo la cioco con la cacca") Ma, sempre secondo Il Fatto Quotidiano, "il presidente del Consiglio sa dell’esistenza di queste immagini e trema.
È terrorizzato dalla possibilità che questi scatti decisamente compromettenti siano pubblicati.
Teme quasi di più le immagini che circolano, incontrollate, che non il processo".
E ancora: "Le foto sono state scattate, in più occasioni, nelle residenze del presidente del Consiglio dai cellulari delle sue tante ospiti.
In queste ore sono in corso trattative fra agenzie specializzate e alcuni settimanali per aggiudicarsi lo scoop che è forse destinato a cambiare la storia politica del Paese".
La Procura: "Immagini irrilevanti" La procura di Milano, però, ancora una volta, abbassa la temperatura.
Sono fotografie ''del tutto irrilevanti'' quelle finite agli atti.
È quanto tengono a sottolineare qualificate fonti giudiziarie milanesi nel giorno del voto dell'aula di Montecitorio sulla possibilità, per gli inquirenti milanesi, di passare al setaccio l'ufficio di Giuseppe [...]

Leggi tutto l'articolo