Fuerteventura: fiore più bello del Giardino delle Esperidi

Cari blogghini, il tempo è peggiorato e la vostra pta di Mantova ha pensato bene di consigliare un viaggio speciale per spezzare la monotonia di questo lunghissimo inverno...
Oggi vi parlo di Fuerteventura, nelle Canarie, Spagna.
L'offerta 482973 vi permette di avere a 590 euro a persona 8 giorni/7 notti al Veraclub Tindaya, in trattamento all inclusive, voli a/r da Verona e trasferimenti inclusi.
L'ampia spiaggia pubblica situata di fronte al villaggio è attrezzata da ombrelloni e lettini a pagamento, mentre i teli mare sono gratuiti.
Date disponibili: 7 o 14 Febbraio.
Ma per quale ragione ho parlato di Giardino delle Esperidi? Fin dai tempi più remoti queste isole furono meta di navigatori saraceni, fenici, romani, greci e normanni.
Grazie a particolari venti alisei costituiscono fin dall'antichità un porto d'arrivo obbligato per i viaggiatori di tutti i mari.
Scopritori di nuovi mondi come Cristoforo Colombo, pirati e avventurieri fecero vela al Giardino delle Esperidi, privilegiato enclave atlantico conosciuto come Macaronesia.
Si pensa che le isole Canarie abbiano dato origine al mito greco del Giardino delle Esperidi.
Secondo alcuni l'arcipelago sarebbe addirittura quello che rimane della mitica Atlantide, per via della posizione geologica e geografica.
Ad ogni modo un'unica cosa è davvero importante: questo arcipelago è meraviglioso e non è un caso se 4 dei 13 parchi nazionali spagnoli si trovano al suo interno.
Con una superficie di oltre 1600 km quadrati, Fuerteventura si contraddistingue per l'aspetto desertico color ocra.
Puerto del Rosario, grazie allo sviluppo del suo porto, divenne la capitale dell'isola nel 1860.
Inizialmente, fino al 1956, la città era conosciuta con il nome di Puerto de las Cabras.
E' una città commerciale e portuale dove si concentra metà della popolazione dell'isola.
Se la città non offre particolari motivi d'interesse, le meravigliose spiagge compensano con una temperatura costante di 22 gradi che ne fanno un vero paradiso per gli amanti del mare.
Da segnalare in modo particolare agli appassionati di pesca che potranno sbizzarrirsi lungo lo stretto corridoio che la separa dal continente africano.
E' infatti l'isola più orientale, si trova a soli 108 km dalla costa africana.

Leggi tutto l'articolo