Furti di sabbia, fermiamo lo scempio.

I famosi " chicchi di sabbia " della splendida spiaggia di Is Arutas- Oristano - SardegnaC’è anche il primo pentito, nonché primo testimonial di una campagna intitolata “Io restituisco”.  I furti di sabbia, un gigantesco spreco ai danni dell’ambiente, dei luoghi, e anche di chiunque frequenta una spiaggia, purtroppo non si fermano.
Ma è molto cresciuta una sensibilità, da parte dell’opinione pubblica, che aiuta  ad aprire gli occhi contro lo scempio.Lorenzo Guredda, un signore cinquantenne, romano, quando era dodicenne si è reso protagonista di un peccato del tutto veniale se imputato a un bambino.
Durante una vacanza, infatti, portò via della sabbia, poi conservata in un’ampolla, della meravigliosa e super protetta spiaggia di Is Arutas, in Sardegna, nella penisola di Oristano.
Lorenzo, dopo quarant’anni, ha deciso di restituire la sua sabbia rubata proprio per dare un segnale che incentivi il tam tam contro un fenomeno diventato da tempo fuori controllo.
Lo spreco, con furto...

Leggi tutto l'articolo