G.P.G. LOTTA CON MALVIVENTE

Corpo a corpo tra ladro e metronotte Furti in 2 distributori a Fiorenzuola, incappucciato minaccia il vigilantes con un vetro FIORENZUOLA - Mentre scende dall'auto, il metronotte si trova di fronte un ladro col passamontagna in testa che cerca di colpirlo con un vetro rotto.
Senza perdere un istante, la guardia giurata riesce a scansare in tempo il colpo riparandosi con la portiera della vettura.
Ne segue una colluttazione che si conclude con la fuga del malvivente e dei suoi complici, anch'essi incappucciati.
Questa sequenza al cardiopalma è avvenuta l'altra notte a Fiorenzuola al distributore di benzina Esso di via Emilia Parmense dove i ladri si erano appena impossessati di sigarette e di un cambiamonete.
Se in questo caso il furto è stato disturbato dall'intervento della guardia giurata, è invece andato tutto liscio per un colpo analogo messo a segno, nella stessa notte, in un'altra stazione di servizio del capoluogo della Valdarda: quella della Tamoil.
L'allarme all'Esso scatta poco dopo la mezzanotte.
Il sistema di sicurezza installato nella stazione di servizio, collegato con la centrale operativa dell'Ivri, segnala la presenza di intrusi e immediatamente viene inviato sul poso un metronotte e sono avvertiti i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola.
E' a quel punto che, appena arrivato davanti al distributore, il metronotte, proprio mentre scende dall'auto, vede i malviventi incappucciati.
Alcuni si allontanano, uno di loro invece gli si avvicina e cerca di colpirlo con un pezzo di vetro.
Grazie a una mossa fulminea, lui riesce a parare il colpo facendosi scudo con la portiera e si difende a sua volta sferrando colpi a raffica.
Inizia così un accanito corpo a corpo che si conclude con la fuga del malvivente, che aveva il volto nascosto da un passamontagna.
L'incappucciato sale a bordo di un'auto di colore grigio, forse un'Audi, su cui lo attendono altri malviventi e fa perdere le tracce.
Sul posto sono poi sopraggiunti i carabinieri e, dai primi accertamenti compiuti nella stazione di servizio, è stato constatato che i ladri erano entrati nell'esercizio pubblico annesso sfondando la vetrata che si trova sul lato posteriore.
Una volta dentro, hanno portato via un cambiamonete, denaro e sigarette.
L'Esso non è l'unico distributore di Fiorenzuola finito l'altra sera nel mirino dei ladri.
Un analogo furto è stato messo a segno alla Tamoil.
Da quello che si è appreso, anche lì i ladri sono riusciti a introdursi nei locali interni e hanno preso di mira la cassa, portando con sè denaro per alcune centinaia di [...]

Leggi tutto l'articolo