GALILEO GALILEI

EQUAZIONI DEL MOTO
 
Nella sezione dedicata alla caduta dei gravi abbiamo stabilito, con sistema galileano, che la sua legge può scriversi:
(1)
adesso verifichiamo questa ipotesi attraverso una serie di equazioni denominate EQUAZIONI CINEMATICHE.
    Dall'equazione
(2)
si ricavano la velocità  V e il tempo t:
(3)  (Equazione Cinematica 1)
(4)
    Visto che a è costante deduciamo che
La Velocità nel moto rettilineo uniformemente accelerato è direttamente proporzionale al tempo
    Nel grafico disegnato nella fig. 1 la (3)  è rappresentata per V0 = 0 m/s2  con i tempi sull'asse delle ascisse (x) e la Velocità sulle ordinate (y).  Le due semirette corrispondono a valori diversi  dell'accelerazione. E' subito evidente che all'aumentare dell'accelerazione aumenta la pendenza.
Fig. 1
    Nel grafico disegnato nella fig. 2  la (3)  è rappresentata per V0 = 10 m/s2 con i tempi sull'asse delle ascisse (x) e la Velocità sulle ordinate (y).  Le due semirette sono parallele alle precedenti anche s...

Leggi tutto l'articolo