GALILEO GALILEI

IL PENDOLO E LE SUE LEGGI
       E' noto a tutti che cosa è un pendolo e come è composto: un filo vincolato ad una estremità alla cui altra estremità è fissata una pallina dal peso P.
Fig. 1
   La pallina in A' viene lasciata andare. Essa si muove partendo a velocità nulla da A' ad A e poi, con velocità sempre più decrescente, da A ad A", dove la sua velocità diventa nulla. Qui il suo moto si inverte da A" ad A'. Ecco che a questo punto il nostro pendolo ha compiuto una oscillazione completa.
   Da che cosa è causato il moto del pendolo? Semplice: dal peso (della pallina) e dalla forza centripeta.
   Osserviamo la Fig. 1 ed esaminiamo le due componenti del peso P, più precisamente la P" (forza centrifuga) e la P' (direzione del moto della pallina).
   La prima cosa che salta all'occhio è che la P" (forza centrifuga) è equilibrata dalla tensione esercitata dal filo (forza centripeta) e l'unica forza efficace è proprio la P' (direzione del moto della pallina) che costringe la pallina a m...

Leggi tutto l'articolo