GAY.... QUINDI ?

GAY....
QUINDI ?
Sinceramente mi riesce difficile capire a volte le persone, specie quelle del mondo gay, parlano di diritti senza che si capisca quali siano i diritti richiesti da loro, visto che un gay o una lesbica ha gli stessi ed identici miei diritti sanciti dalla nostra costituzione.
Non mi sembra che a loro sia precluso il diritto al voto o la partecipazione ad un concorso pubblico o ad una licenza commerciale...
assolutamente no....
Se vanno in ospedale o in qualunque struttura pubblica hanno esattamente lo stesso trattamento che ho io e allora a quali diritti si riferiscono ? Forse...
intendono stravolgere e ingannare la natura con dei diritti campati in aria ? C'è l'unione civile, tante coppie etero convivono senza sentire la necessità di un matrimonio farsa, quando ci si ama non è la forma che ne determina la durata, la legge poi prevede attraverso vari strumenti come nominare erede il proprio compagno o compagna, i figli ? Beh, il problema è solo dei gay, le lesbiche se lo...

Leggi tutto l'articolo