GESU' E L'ARCANGELO MICHELE SONO DUE "PERSONE" DIVERSE.GESU' E' L'IDDIO ONNIPOTENTE,MICHELE E' UN'ARCANGELO:

(Giovanni 1:1 Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio.2 Essa era nel principio con Dio.3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta.) L'ARCANGELO MICHELE E' UN'ARCANGELO.POI SE L'ARCANGELO MICHELE ERA GESU',PERCHE' AVREBBE DOVUTO DIRE A SATANA ,RIGUARDO AL CORPO DI MOSE',TI SGRIDI IL SIGNORE?GESU' E' IL SIGNORE,SE L'ARCANGELO MICHELE ERA GESU',AVREBBE AVUTO TUTTA L'AUTORITA' PER SGRIDARE SATANA.
RIGUARDO Apocalisse 12 STA SCRITTO:7 E vi fu battaglia in cielo: Michele e i suoi angeli combatterono col dragone, e il dragone e i suoi angeli combatterono, 8 ma non vinsero, e il luogo loro non fu più trovato nel cielo.9 E il gran dragone, il serpente antico, che è chiamato Diavolo e Satana, il seduttore di tutto il mondo, fu gettato giù; fu gettato sulla terra, e con lui furon gettati gli angeli suoi...
  E MENTRE QUESTO SUCCEDEVA GESU' DISSE:Luca 10:8 Ed egli disse loro: "Io vedevo Satana cadere dal cielo come una folgore.
INFATTI IN 1 Pietro sta scritto::8 Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare.
SE GESU' STAVA SULLA TERRA NON POTEVA ESSERE MICHELE.POI ESSENDO NOI NELLA GRAZIA,PIU' NESSUNO PUO' ACCUSARCI:Apocalisse 12:10 Ed io udii una gran voce nel cielo che diceva: Ora è venuta la salvezza e la potenza ed il regno dell´Iddio nostro, e la potestà del suo Cristo, perché è stato gettato giù l´accusatore dei nostri fratelli, che li accusava dinanzi all´Iddio nostro, giorno e notte.
E QUANDO STEFANO STAVA PER ADDORMENTARSI DISSE:Atti 7:55 Ma egli, essendo pieno dello Spirito Santo, fissati gli occhi al cielo, vide la gloria di Dio e Gesù che stava alla destra di Dio, 56 e disse: Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figliuol dell´uomo in piè alla destra di Dio.MENTRE INVECE PRIMA :Apocalisse 12:9..
satana ci accusava dinanzi all´Iddio nostro, giorno e notte.
  INVECE IN Apocalisse 19 VEDIAMO ALL'OPERA L'IDDIO NOSTRO GESU' CRISTO IL SIGNORE: 11 Poi vidi il cielo aperto ed ecco un cavallo bianco; e colui che lo cavalcava si chiama il Fedele e il Verace; ed egli giudica e guerreggia con giustizia.12 E i suoi occhi erano una fiamma di fuoco, e sul suo capo v´eran molti diademi; e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorché lui.13 Era vestito d´una veste tinta di sangue, e il suo nome è: la Parola di Dio.14 Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed eran vestiti di lino fino bianco e [...]

Leggi tutto l'articolo