GIO.MO.VI: 200 PICCOLI SPORTIVI CRESCONO

Tutte le scuole primarie bitontine saranno domani protagoniste della manifestazione conclusiva Significativa la collaborazione degli studenti dei licei scientifico e linguistico della città Gioco - Movimento - Vita: l’acronimo di queste parole dà il titolo ad un progetto, “Gio.Mo.Vi.”, il cui momento finale si terrà domani mattina nella villa comunale.
Qui circa 200 alunni delle terze elementari di tutte le scuole primarie bitontine - Fornelli, Cassano, Caiati, Modugno, Sacro Cuore - daranno vetrina, divertendosi, delle competenze acquisite nel corso dell’anno scolastico.  Alle ore 10 e alle 11.30, infatti, i bambini giocheranno a “Boowling”, alla “Campana”, sui “Trampoli”e con i “Barattoli” (mettendoli in fila e colpendoli con la palla) e affronteranno il “Percorso” con varie difficoltà quali, per esempio, il passaggio nei cerchi.
Le parole dell’esperto per le attività motorie e sportive, Vito Sassanelli, spiegano il senso della manifestazione: “Fare in modo che i bambini seguano, nel corso della loro vita sportiva, la possibilità di acquisire nel momento giusto le competenze che poi trasformeranno in abilità motorie: questa la finalità del Gio.Mo.Vi.”.
Una finalità le cui fondamenta sono state costruite nella prima parte del progetto.
Durante l’anno scolastico ancora in corso, infatti, gli insegnati dell’area motoria delle scuole primarie sono stati affiancati da laureati in Scienze Motorie o diplomati I.S.E.F., per un totale di 80 ore pagate direttamente dal Ministero della Pubblica Istruzione.
La festa sportiva che tutti i circoli didattici hanno organizzato al loro interno, facendo partecipare alunni dalla prima alla quinta elementare, il primo risultato della collaborazione.
Il momento di verifica di domani, invece, ne costituirà il secondo.
Il Gio.Mo.Vi nasce sei anni fa, nell’Ufficio Scolastico Provinciale Coordinamento “Ed Motoria, Fisica e Sportiva”, per testa del professor Marino Pellico - attuale coordinatore regionale per l’educazione fisica e sportiva - e incontra il supporto di varie realtà locali.
L’Assessorato alla Pubblica Istruzione, allo Sport e alle Politiche Giovanili ha sostenuto dal principio l’iniziativa e, da due anni a questa parte, l’ha finanziata annualmente con 10.000 € circa.
Altri 1.000 € sono stati donati, per quest’edizione, dall’Azienda Servizi Vari di Bitonto.
Significativa la collaborazione degli studenti dei licei scientifico e linguistico della città: “Si ripete sistematicamente ogni anno - spiega Sassanelli, in [...]

Leggi tutto l'articolo