GLOBALIZZAZIONE TRIBALE

Leggendo il primo volume di Karl Popper su "La società aperta e i suoi nemici", pare di rivedere nell'attualità la la stessa e identica abilità retorica di Platone nel dipingere una tirannia sotto le mentite spoglie di un aulica "Repubblica", ove altresì pare di cogliervi l'albero geneologico di Scalfari in persona, se ciò non fosse troppo nobile per tal discendente fesso di siffatta schiatta di reali pavoni.
Che dopo il coro greco di tràgos pecoreccia, seguito alla pannelliana dipartita, si spera solo che tardi ancora un po' che due nello stesso anno innescar potrebbero conati di vomito inenarrabili rompere gli argini.
Ma tant'è questo postmoderno senza qualità che lo statalismo trionfa pure nel cristianesimo in salsa gesuitica, se atomisico-logicamente osservato, ove auspicar non resta che la frattura al verbosismo del linguaggio in auge.
http://sd.keepcalm-o-matic.co.uk/i-w600/keep-calm-and-mo-va-a-cagher-1.jpg

Leggi tutto l'articolo