GP NASHVILLE Formula Steve

Si è svolto ieri Domenica 19.08.2007, sempre al Bagno 27/28 di Rimini, il settimo Gran Premio del Campionato estivo di biglie, la “Formula eSteve 2007”.
Come al solito prima della gara dei Big, si è svolta la gara Junior che è vissuta sulla ennesima lotta, senza esclusione di colpi, tra i due superbiglioncini Gianluca Giovanardi da Novafeltria e Alessandro Lanci da Rimini.
Alla fine ha prevalso Alessandro davanti a Gianluca, mentre al terzo posto è giunto il bolzanino Massimiliano Berteotti.
Tra le bambine ancora un successo della piccola (5 anni) Jessica Masini.
Tornando alla gara BIG, da segnalare le solite assenze ingiustificate del “Moro”, del “Ditone”, di Antonio “Topone” Delvecchio e quelle più  giustificate di “Andrea The Pastor” che preferisce le vacanze alle biglie e di “Thomas Piffer” che predilige il sano lavoro estivo alle contestazioni biglistiche.
A sorpresa all’ultimo secondo arriva in pista Lorenzo “Il Magnifico”, vestitosi per l’occasione con una tutina azzurra e una grande “S” in campo giallo sul petto.
Tutti lo hanno scambiato per un tifoso laziale capitato per sbaglio sul litorale.
Da notare anche la solita truppa bolognese che ad ogni appuntamento cresce in maniera esponenziale; ieri tra bolognesi puri e parenti aggregati ne contavamo ben 8, più di un terzo dei partecipanti.
Se poi aggiungiamo i torinesi, i valligiani, i lombardi, gli abitanti dell’entroterra romagnolo, gli immigrati (regolari e non) notiamo che i riminesi puri sono la minoranza assoluta.
Finalmente si partiva e subito il sardo rampante Ricky Frongia tentava l’allungo, vanificato da un secondo tiro completamente da dimenticare.
Subito la sorella Fabiola cercava di mantenere alto l’onore di famiglia, visto che il consorte Davide Magagnato appariva non in perfetta condizione.
Dopo qualche scaramuccia, verso metà gara i due banditi, i fratelli Dalton (classe 1860/1864) del Team “Scuderie Dalton” (patron Fix Manfroni) si involavano vanamente inseguiti dalle forza dell’ordine e giungevano al traguardo in solitudine mentre tutti gli altri si stavano ancora godendo la pausa pizza.
Intanto in coda avveniva l’incredibile.
Flavio Masini, vincitore del GP di Ferragosto riceveva dal Team l’ordine di conservare l’ultimo posto a tutti i costi, per portare a casa l’ambitissimo “Tappo della corsa”.
Operazione riuscita nonostante la strenua opposizione della bolognese Maria Vittoria Rietti, che cedeva solo a una manciata di metri dal traguardo.
Mentre i fratelli Dalton stavano [...]

Leggi tutto l'articolo