Gaiole in Chianti (SI): Torna Strade Bianche, la corsa sulle strade sterrate

Sabato 7 marzo, a pochi giorni dalla Tirreno-Adriatico (e a due settimane dalla Milano-Sanremo), gran parte dei big del ciclismo nazionale ed internazionale (il campione iridato in carica Alessandro Ballan ha confermato la sua parteciapazione) si daranno appuntamento a Gaiole in Chianti, al via della terza edizione della Monte Paschi Strade Bianche, Eroica Toscana.
La corsa ciclistica è sostenuta da Regione e Monte dei Paschi.
L'organizzazione è di Rcs/Gazzetta dello Sport.
Una gara estenuante che si sviluppa su 190 km di saliscendi.
Sono circa 60 i km di sterrato.
Per le sue caratteristiche assomiglia molto ad una classica del nord: strappi repentini, ampi tratti di strade sconnesse, paesaggi suggestivi a fare da sfondo.
«Una corsa – ha spiegato il presidente Claudio Martini durante la conferenza stampa di presentazione – che ripercorre le orme dell'Eroica dei pioneri, una delle corse più affascinanti che vengono organizzate in Italia.
Nelle due precedenti edizioni, nel 2007 e nel 2008, l'attenzione è stata grande.
Così come la partecipazione dei più importanti atleti nazionali ed internazionali.
Il set in cui si svolge è uno dei più belli al mondo e questo contribuisce ad arricchire il valore sportivo dell'evento».
Caratteristica peculiare della corsa sono i tratti di sterrato, in tutto 8 per un totale di 57,4 km.
«Questo – ha aggiunto Martini - permette alla corsa di riacquistare una dimensione più genuina.
Un salto indietro nel tempo che consente agli atleti di mettersi alla prova su ampi tratti di sterrato, una superficie insidiosa e che richiede un impegno fisico e mentale non trascurabile.
Non dimentichiamo che la Toscana vanta un'estensione di strade bianche di 45mila km, la più alta in Italia., che meritano di essere protette e valorizzate.
Nel Piano di Sviluppo Rurale abbiamo stanziato 57 milioni di euro per l'adeguamento e lo sviluppo di questi tracciati.
Insomma puntiamo a estendere questo prezioso patrimonio».
La corsa prenderà il via da Gaiole in Chianti per concludersi in piazza del Campo a Siena, dopo 190 km (dieci in più rispetto al 2007 e al 2008).
Modificato il finale: non si entra più a Siena da Porta Pispini ma dal versante opposto della città dopo alcuni tratti, anche con pendenze che toccano il 16%, di strada lastricata.
L'ultimo pezzo di sterrato, oltre un km, è a circa 13 km dalla conclusione.
Le squadre partecipanti saranno 16, per un totale di oltre 120 concorrenti.
Finora ha dato il proprio ok il campione del mondo in carica Alessandro Ballan ed il vincitore della scorsa [...]

Leggi tutto l'articolo