Gallinari: "Che occasione, mi sono rotto di perdere"

Niente scuse per Danilo Gallinari dopo l'eliminazione ai quarti di finale degli Europei contro la Lituania.
La delusione è comunque forte.
«La differenza la fanno le piccole cose, loro sono stati bravi soprattutto al supplementare.
È stata una bella gara, ma alla fine sono stati più bravi loro» ha detto il Gallo ai microfoni di Sky.
«Non ci sono scuse, è andato via un obiettivo che avevamo in mente, adesso a mente calda è difficile trovare le parole giuste, ma la strada è ancora lunga e ancora un obiettivo da raggiungere.
Mi sono rotto le palle di perdere, questa era un'occasione importante, non l'abbiamo sfruttata.
Non si giocano gli Europei tutti gli anni, questa era una grande occasione ed è andata, ma adesso abbiamo un obiettivo importante.
Sappiamo benissimo cosa fare nei prossimi giorni, sarà fondamentale vincere.
Occorre dimenticare stasera e trovare energie per domani sapendo che tutti devono essere pronti, soprattutto chi non ha giocato oggi» ha concluso Gallinari.
Pianigiani dal canto suo aggiunge: "Abbiamo avuto buone opzioni per vincere la partita prima del supplementare.
Faremo fruttare quest'esperienza domani".
Sfumata l'opzione di una qualificazione diretta a Rio, possibile arrivando in finale all'Europeo, via col piano B, che verrà attuato in caso di necessità e, va ricordato, di ingresso nelle prime sette qui a Lilla.
Come? Cercando di ottenere l'organizzazione (nel luglio 2016) di uno dei tre tornei preolimpici da sei squadre l'uno che manderanno in Brasile soltanto le vincenti.
La Fiba ha già suddiviso i Paesi che avranno diritto di partecipare ai tornei.
Per l'Europa saranno appunto ammesse le squadre dal 3° al 7° posto qui a Lilla.
Per America (dalla terza alla quinta dei Panamericani), Asia (dalla seconda alla quarta di Asiabasket) e Africa (idem, nell'Afrobasket) ci sono 3 posti.
Per l'Oceania uno (la seconda dei Fiba Oceania Championship).
Potranno far richiesta di organizzazione tutte le nazioni che prenderanno parte a quelli continentali.
Se il Paese organizzatore sarà qualificato per il preolimpico, automaticamente potrà parteciparvi anche la migliore qualificata tra le escluse dello stesso continente in modo da arrivare a 18.
A fine Europeo sarò reso noto il criterio di suddivisione nei 3 tornei.

Leggi tutto l'articolo