Gargano insanguinato. Mons. Castoro: “Questa terra ha bisogno di Vangelo e testimoni credibili”

Gargano insanguinato.
Mons.
Castoro: “Questa terra ha bisogno di Vangelo e testimoni credibili” 0530010 agosto 2017 Gianni Borsa Quattro morti a San Marco in Lamis, fra cui due ignari contadini.
L'arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo riflette sulla realtà locale a partire dalla cronaca nera.
La criminalità rovina una terra potenzialmente ricca e una società vivace.
"Qui ognuno cerca di fare la sua parte.
Non possiamo arrenderci".
Il ruolo delle istituzioni, i compiti di una Chiesa "missionaria", aperta, "in uscita"  Una violenza sfacciata, assurda, senza misura, che insanguina una terra bella e potenzialmente ricca.
Una strage che interpella nuovamente – e con urgenza – le coscienze, perché al male si risponda con il bene, con una ritrovata speranza.
I quattro morti di ieri a San Marco in Lamis confermano che la criminalità organizzata non dà pace al Gargano.
“La dinamica dei fatti appare ormai piuttosto chiara.
Si parla di un regolamento di conti in cui, però, hann...

Leggi tutto l'articolo