Genesis - "...And Then There Were Three..." (Charisma, 1978).

Dire, fare, baciare, lettera o testamento? I Pink Floyd dedicarono "Wish You Were Here" a Syd Barrett (1975); i Genesis fanno lo stesso con il loro IX album studio, nei confronti del frontman Peter Gabriel.
Questa la storia.
C'erano una volta i Genesis di: Peter Gabriel (l'istrione che lascia nel 77, appunto), Phil Collins (l'allora "batterista"...
che lascerà nel 96) e i gregari Mike Rutherford e Tony Banks, che difronte a tante prime-donne, ci daranno dentro come i galletti nel pollaio, a forza di chitarre e pianoforti.
E c'era quello a cui i più importanti tabloid inglesi consegnarono il premio di più importante disco prog della storia dei 70s: "Selling England by the Pound" (Atlantic, 1973).
Qui invece viene incontro il racconto di un altro stretto, forte, legame che me (e quanti prima di me) hanno saputo scegliere e sostenere: sembra infatti che prog faccia rima con fanzine, almeno tanto quanto la weirdo music faccia rima con tutto quello che si fa pulp, carta straccia.
La prog ...

Leggi tutto l'articolo