Gennaio 1709: faceva freschino...

GN cold history channel version: nel gennaio 1709, quando Milano era sotto il dominio degli austriaci, Napoli anche e a Roma regnava papa Clemente XI, fece un freddo che nemmeno.
Raccontano gli annali di gente bloccata con la nave nel porto di Genova paralizzato dal ghiaccio, o che attraversava con un carro a buoi il Lago di Garda, coperto da una superficie gelata stile calotta polare.
Roma, dice, era ridotta a una Siberia, sepolta da ben dieci nevicate cadute in meno di un mese.
Morirono per il ghiaccio ulivi e viti, ma anche piante resistenti al gelo, come meli, peri e noci.
Si registrarono temperature sotto i – 25° a Parigi, sotto i –29° a Berlino e sotto i –17° a Venezia.
A Faenza, in quell'inverno  si registrò il record del gelo, almeno per quanto riguarda l'Italia: cronisti dell'epoca riferiscono di un –36°.
Ma sai cosa? A me mi garba l'estate, e parecchio, a'i freddo vu c'avete a stà voi! Mettetevi il golfino, eh...

Leggi tutto l'articolo