Genrikh Mavrikiyevich Ludvig e i segreti del Vaticano

Chi era Genrikh Mavrikiyevich Ludvig? Il professor fu un preparatissimo scienziato, detenuto dei campi di concentramento di Stalin, filosofo, studioso di lingue antiche, temerario architetto, insegnante, libero pensatore che visse nel soffocante clima ideologico del Comunismo.
Una persona che non si arrese sotto l’immensa pressione, le torture e i tradimenti.
Sovershenno Sekretno, un giornale russo molto popolare e rispettato, pubblicò un articolo nel suo numero dell’ottobre 2011 (Worlds of Professor Ludvig).
L’autore è Vladimir Kucharyants, scrittore e giornalista.
Vladimir Kucharyants fu suo allievo nel 1960, ma solo dopo parecchi anni intuisce lo scopo degli studi del professor Ludving e della sua eredità.
Coloro che studiano il fenomeno UFO e l’ipotesi degli antichi astronauti (in questo sito puoi trovare diversi articoli, ese: link1 – link2) apprenderanno, sull’articolo di Sovershenno Sekretno, che Ludvig ebbe l’onore di studiare sorprendenti antichi manoscritti durante il suo soggiorno nella Biblioteca Vaticana (anni ’20).
Qui lesse di extraterrestri che visitarono la Terra nei tempi antichi; successivamente, cominciò la sua ricerca sulla civiltà Maya e interpretò i loro simboli come astronavi e tute spaziali.
Personalmente non conoscevo quest’uomo (Genrikh Mavrikiyevich Ludvig), tuttavia se ciò che afferma è vero significa che i vari documenti come Blue Planet Project (prendo il primo a caso), le testimonianze di alcuni addotti/contattisti, e quanto sostiene lo stesso Mauro Biglino nelle sue conferenze quando asserisce che in verità il Vaticano sa molto di più di quanto fa credere riguardo l’ufologia, e che prima o poi dovrà uscire allo scoperto, acquisiscono/rafforzano la loro credibilità.
Questa cosa della chiesa che tiene in segreto certe informazioni in realtà si è sempre saputo.
Più volte abbiamo letto articoli/post che inseriscono immagini di affreschi dove l’artista introduce sullo sfondo un oggetto non identificato, a volte camuffato in una stella cometa.
Tra l’altro è un termine inesatto, perché come ben sappiamo, non esiste la “stella cometa” (be’ in realtà neanche la stella cadente  ), poiché o parliamo di una stella (come es: il Sole) o di una cometa (Halley), oppure di una meteora o asteroide a seconda della grandezza.
Sta a vedere che la famosa stella cometa non era altro che un UFO.
Supponendo sia vero, si spiegano i miracoli di Gesù, Buddha, e di tutti gli altri grandi uomini religiosi.
Be’ se proprio dobbiamo dirla tutta, Gesù non ha mai [...]

Leggi tutto l'articolo