Gerusalemme est, altre 1060 case coloni

(ANSA) - TEL AVIV, 27 OTT - Mentre le tensioni a Gerusalemme est restano elevate, il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha approvato la estensione in quell'area (a maggioranza araba e rivendicata dai palestinesi come loro futura capitale) di due zone ebraiche: a Ramat Shlomo saranno aggiunti 660 appartamenti per coloni, a Har Homa altri 400.
Per ora, scrive Haaretz, si tratta del via libera alla progettazione.
Netanyahu ha poi approvato la costruzione di 12 nuove strade nella Cisgiordania occupata.

Leggi tutto l'articolo