Giancarlo Fattori... tra amore, odio e poesia

SIA MALEDETTA L'OMBRA...
di Giancarlo Fattori Sia maledetta l’ombra, la tua figura spoglia che si dissolve nella nebbia, a intrecciar una gotica architettura di lacrime, e ricordi chiusi in gabbia;   mentre i lampioni ricamano la pioggia, anelli d’acqua in argentea miniatura, in una lingua di fuoco che dardeggia io respiro parole, dal tempo congelate.
  E il canto dell’upupa, ai margini d’un campo, con il suo dedalo di atmosfere accorate, solingo tinge la mia tenebra d’un lampo.
    *Versi ricevuti direttamente da giancarlo fattori 2013 ** Foto postata dalla redazione del blog e liberamente tratta da: http://www.vip.it/clima-scomparsa-nebbia/

Leggi tutto l'articolo