Gianmarco Tamberi guarda al futuro, il peggio sembra essere passato

 
Il momento più difficile per Gianmarco Tamberi sembra passato: “Mi sono lasciato – ammette ai microfoni di Tuttosport  – alle spalle quel periodo durissimo dopo l’infortunio. Ho trascorso una settimana a letto piangendo, mi chiedevo perché fosse capitato proprio a me. In questo periodo ho capito che il mio pregio è la voglia di sorridere. Troppi atleti sono simpatici in privato ma si danno un’aria imbronciata in gara. Io voglio essere sempre me stesso“.
“Non è ancora deciso – dice – se parteciperò ai Mondiali. A Londra voglio gareggiare per una medaglia e non fare presenza quindi deciderò più in là in base ai risultati che riuscirò ad ottenere in allenamento. Non vedo l’ora che arrivino le Olimpiadi di Tokyo. Ho ripreso ad allenarmi dal punto di vista tecnico. Devo dedicare ancora più tempo alla fisioterapia“.

Leggi tutto l'articolo