Gilet gialli, processo 22/5 per insulti

(ANSA) – PARIGI, 21 FEB – E’ stato fissato per il 22 maggio il processo a Benjamin W., uno dei principali protagonisti dell’aggressione verbale, sabato scorso, durante la manifestazione dei gilet gialli a Parigi, contro il filosofo Alain Finkielkraut, con insulti di connotazione antisemita.
Di padre algerino e madre francese, convertitosi all’islam, Benjamin W.
era stato posto in stato di fermo martedì sera a Mulhouse, dopo aver risposto spontaneamente alla convocazione della polizia giudiziaria.
Secondo France Bleu Alsace, questo pomeriggio è uscito dal commissariato da una porta laterale.
Nel video di quei concitati momenti diffuso sul web, il trentaseienne commerciante di telefoni cellulari a Mulhouse appare con gilet giallo e kefiah attorno al collo.
L’inchiesta che lo riguarda è stata aperta per “offese in pubblico per origine, etnia, nazionalità, razza o religione”.