Giustizia: Mantini, per Alfano nel cestino dieci anni di riforme

Nel cestino Senato federale, taglio parlamentari e Province Roma, 27 apr.
(TMNews) - L'Udc attacca il Guardasigilli per l'accelerazione in Parlamento sulla riforma costituzionale della giustizia: "La maggioranza - dichiara in una nota Pierluigi Mantini, responsabile Politiche istituzionali del partito centrista - impone la riforma epocale della giustizia e getta al macero dieci anni di lavoro sulle riforme istituzionali.
Niente Senato federale, nessuna riduzione dei parlamentari o delle Province, nessun aggiustamento delle competenze legislative, solo la riforma Berlusconi-Alfano sulla magistratura".
"Presso le Commissioni congiunte Affari Costituzionali e Giustizia - sottolinea Mantini - si è formalizzata la scelta di dedicare la rimanente parte della legislatura solo alla riforma della giustizia.
E le indagini e le audizioni sulle riforme istituzionali fatte in questi tre anni? E le parti condivise della 'grande devolution' e della bozza Violante? Tutto inutile, tutto nel cestino.
La maggioranza - conclude - si è assunta una grave responsabilità dinanzi al Paese che annaspa nella confusione della seconda Repubblica".

Leggi tutto l'articolo