Gli Usa fanno causa a Fca per violazione delle leggi sulle emissioni

New York, 23 mag.
(askanews) – Gli Stati Uniti hanno fatto causa a Fiat Chrysler Automobiles per avere violato le leggi sulle emissioni.
Il dipartimento di Giustizia – per conto dell’Agenzia per la protezione ambientale (Epa) – ha depositato una denuncia in un tribunale federale di Detroit (Michigan) contro la divisione americana del gruppo guidato da Sergio Marchionne.
Secondo l’accusa, quasi 104.000 veicoli con motori diesel a tre litri sarebbero stati dotati di un software che avrebbe falsato la quantità di emissioni inquinanti.
La Giustizia Usa sostiene che i sistemi di controllo delle emissioni dei veicoli Fca hanno potuto funzionare “diversamente, e meno efficacemente, durante certe condizioni di guida normali rispetto ai test federali sulle emissioni, risultando in un aumento delle emissioni di agenti inquinanti nocivi”.