Goffredo Parise - Il prete bello

 "Un buon italiano non sta seduto due ore ad ascoltare se non per avere poi la sua giusta ricompensa." Ci sono autori che abbiamo sempre sentito nominare, tanto da esserci familiari, e poi ci rendiamo conto che non li conosciamo, di loro non abbiamo letto niente.
Come tanti altri nomi, quello di Goffredo Parisa a me suonava fin troppo familiare, così ho deciso di leggere almeno un suo romanzo. "'E' pagato anche quello'.
Significava che non bisognava avanzare niente e che Gesù era sceso dall'asinello per raccattare il pezzo di pane." Questo, forse è quello di maggior successo, in Italia e all'estero, l'autore aveva deciso ha il vago desiderio di scrivere un romanzo che divertisse  e commuovesse "tanto da cacciare il freddo e la solitudine", "un romanzo «con molti personaggi allegri», ma soprattutto «estivo»".
Non se è riuscito a raggiungere i suoi intenti, ma certo si tratta di un romanzo notevole. "alla loro fame senza pensieri, alla fame di quando non chiedevano niente,...

Leggi tutto l'articolo