Gomme e pneumatici auto: i trucchi per verificarne l'usura

Circa due volte all’anno arriva quel momento in cui l’automobile ha bisogno del cambio delle gomme.
Nonostante sia una fatica è bene stare sempre attenti, anche perché i controlli della polizia stradale non mancano e farsi trovare impreparati non è piacevole; solo nel 2015 sono state segnalate 5 milioni di automobili non in regola al riguardo.
Ricordiamo, infatti, che le gomme sbagliate dell’auto sono una delle prima cause di tamponamento.
Secondo le stime delle case automobilistiche, oltre il 20% degli incidenti stradali dipende dall'usura degli pneumatici: 3 incidenti su 4, in particolare, sono causati dallo scorretto gonfiaggio di una gomma.
Per controllarne l’usura occorre innanzitutto parcheggiare su una superficie piana, dove sia possibile avere una buona visuale del battistrada, ruotare lo sterzo fino a metà corsa, infilare una moneta da dure euro nelle scanalature del battistrada e vedere quanto della moneta è visibile; basta anche meno della metà per segnalare che l’usura è alta.
Osservate inoltre il piccolo tassello di gomma posto solitamente al centro della scanalatura principale: quando il battistrada raggiunge il livello di quest’ultimo significa che lo spessore è uguale o inferiore a 1,6 mm e quindi che, anche in questo caso, deve essere sostituito.

Leggi tutto l'articolo