Governo Cottarelli, i possibili ministri

Dal consiglio di Stato potrebbe arrivare al governo, magari alla Giustizia, Alessandro Pajno Agli Esteri sarebbe in "pole" Elisabetta Belloni, la prima donna a ricoprire il delicato ruolo di segretario generale della Farnesina Enrico Giovannini, tra i papabili per i dicasteri economici Enzo Moavero Milanese: potrebbe tornare ad assumere le deleghe agli affari europei Francesco Paolo Tronca: l'ex commissario di Roma è tra i papabili per il ministero dell'Interno Per il ministero dell'Interno si parla anche di Giampiero Massolo, ex segretario generale alla Farnesina, ai vertici dei Servizi e oggi presidente di Fincantieri In lizza per l'Economia c'è l'ex rettore della Bocconi Guido Tabellini Tra i papabili per i dicasteri economici si fa il nome anche di Lucrezia Reichlin, docente di Economia alla London Business School Per la Giustizia Marta Cartabia, vicepresidente della Consulta Sempre per la Giustizia Paola Severino, già Guardasigilli del governo Monti e rettore della Luiss Per gli Esteri Pasquale Terracciano, ora ambasciatore a Mosca Molto quotato per le Infrastrutture è Raffaele Cantone, ma sarebbe intenzionato a portare a termine il suo incarico all'Autorità anticorruzione Tra i giuristi si fa il nome anche di Sabino Cassese, giudice emerito della Corte Costituzionale Per l'Economia restano forti le chance di Salvatore Rossi, direttore Generale di Banca d'Italia