Gp Malesia 2004

Eh si’, per fortuna l’allarme Ferrari ammazza-campionato sembra rientrato, il gp malese ha riportato una ventata di ottimismo in casa delle rivali della rossa, in particolare della Williams che con il suo mastino Montoya si e’ beccata un’ottimo secondo posto a dieci secondi da Mr.
vincosempreio Schumacher, meglio noto come Schumy.
Tra l’altro se il grafico di rendimento delle Michelin, non assomigliasse al percorso delle montagne russe, forse Juan Pablo avrebbe infastidito di piu’ sua maesta’ tedesca; Barrichello(4° al traguardo) permettendo, dato che il brasiliano ha fatto un po’ il furbetto bloccando anche se non sembrava, il colombiano.
L’altra Williams di Ralf Schumacher ha rotto il suo BMW, mentre i meccanici lo aspettavano per la terza e ultima sosta(quando si dice aspetta e spera).
 Il fratellino di Schumy le ha prese di brutto dal suo compagno di squadra e forse sarebbe appena arrivato in zona punti, bocciato.
La Renault ha un po’ deluso, ma non i suoi piloti e stavolta il buon Trulli (5°) e’ stato migliore di Alonso che dopo un clamoroso errore in qualifica e’ stato autore di una gran rimonta e di alcuni sorpassi degni del miglior Montoya.
Webber e’stato un fuoco di paglia come si pensava e gia’ al via ha tolto gentilmente il disturbo, peccato che in F1 la gentilezza non serva a nulla se non ad avvantaggiare gli altri.
Ottima la B.A..R.
che continua il suo cammino di ascesa verso il vertice, con un motore Honda che se rompe col povero Sato (e bravo Takuma che ha fatto errori a bizzeffe, colpa del caldo?) mostra tutto il suo potenziale con Button toccando(stando al contagiri che ci mostravano in tv) lo stratosferico regime di 19.200 giri/minuto(la BMW e’ avvisata).
Un Button che finalmente assapora per la prima volta lo champagne cogliendo il suo primo podio in carriera.
E le McLaren? Motore rotto per il povero Raikkonen quando era terzo, ma il fumo non usciva solo dal motore Mercedes,forse anche dalle orecchie del finlandese, che ha spintonato sgarbatamente un commisario di pista che andava a dargli un’amichevole pacca sulla spalla.(Simpatia portalo via).
Coulthard arriva al traguardo sesto, ma con un ritmo troppo blando(ma siamo sicuri che corra nella stessa squadra di Raikkonen?).
Fisichella: gara incolore(11°), Massa si e’ scoperto un terribile compagno di squadra e ha colto un buon ottavo posto che porta un punticino alla sorellina della Ferrari, la Sauber.
Pantano e Bruni 13° e 14°, cosa possiamo chiedere di piu’ a questi due poveri ragazzi con le macchine che si ritrovano, se non di [...]

Leggi tutto l'articolo