Gp San Marino

Tredici anni dopo l'ultimo Gran Premio, il Mondiale di MotoGP ritorna a San Marinaio per celebrare il GP di Misano e la Riviera di Rimini, una prova con emozione extra per tutti i piloti e simpatizzanti, scoprire un nuovo circuito nel calendario mondialista.
Questo sarà l'undicesimo appuntamento di Misano col Campionato del Mondo.
In precedenza, la prova ricevette il nome di Gran Premio delle Nazioni in 1980, 1982, 1984, 1989 e 1990; Gran Premio di San Marinaio in 1985, 1986 e 1987, e Gran Premio dell'Italia in 1991 e 1993.
In questo periodo, sono stati tre le vittorie di piloti Honda: Freddie Spencer, in 1984, Pierfrancesco Chili in 1989 e Mick Doohan, in 1991.  L'ultima corsa  disputata in Misano, in 1993, si spostò in senso contro fiume agli aghi dell'orologio, ma l'organizzazione decise di cambiare il senso della marcia per ragioni di sicurezza, stimando che il muro attorno alla curva rapida era troppo vicino alla pista tenendo in conto la maggiore potenza delle attuali MotoGP.   Oltre a quel cambiamento di direzione, si sono effettuati anche più cambiamenti in materia di sicurezza.
Il circuito si è allungato 120 metri, passando ad essere ora di 4,180 kms.       Dani Pedrosa arriva alla costa  italiana in una forzata terza posizione nel generale, avendo ritagliato di 4 punti la sua differenza con Valentino Rossi nella passata corsa disputata nel circuito di Brno.
Il quarto posto dello spagnolo nella Repubblica Ceca aumentò il suo vantaggio fino ai 44 punti su Chris Vermeulen e ritagliò solo a 18 punti la sua differenza con l'italiano di Yamaha con ancora sei corse da disputarsi.  Con voglia di uscire a provare la pista di Misano, Dani commenta: "Sono entusiasmato nell'andare a Misano perché non ho visitato mai anteriormente questo circuito - benché abbia visto delle corse in televisione, sarà interessante vedere il circuito per quel che riguarda me stesso.
Hanno cambiato il senso di marcia e hanno fatto alcune modifiche nel circuito, cosicché tutti inizieranno da zero,dalla scelta di pneumatici e messa a punto della motocicletta.
E' scontato che ci sarà un gran ambiente con tutti gli italiani appoggiando i piloti locali; so che  somiglierà un po' al Mugello sarà una fine settimana speciale.
Rimaniamo due giorni ad allenarci a Brno e speriamo che lì quello che impariamo ci aiuti in Misano.
In quanto al campionato, dobbiamo continuare a lottare per ottenere il migliore risultato possibile.
Casey è molto distanziato ed avvicinarsi è molto, molto difficile, ma noi cerchiamo di fare il massimo ogni [...]

Leggi tutto l'articolo