Gran Bretagna, legge contro i guardoni: chi fotografa sotto le gonne rischia il carcere

I guardoni sono avvertiti: nel Regno Unito è diventato reato scattare fotografie di nascosto sotto la gonna delle donne. La Camera dei Lord ha infatti approvato una legge che condanna la pratica dell'”upskirting”, ovvero fotografare di nascosto le parti intime di una donna.

La legge arriva dopo una campagna iniziata dalla 26enne Gina Martin e durata 18 mesi. La Martin era stata vittima, in passato, di un guardone armato di cellulare. Si trovava a Hyde Park per il British Summertime Festival 2017 quando notò un uomo piegarsi dietro di lei: «Cinque minuti dopo ho visto che un suo amico stava guardando una foto scattata alle parti intime di una donna. Ho capito subito che si trattava di me», ha raccontato la donna.
Martin riuscì a impadronirsi del telefono e lo consegnò a un agente di polizia. L'agente, tuttavia, non potè fare nulla, perché in Gran Bretagna non esisteva una legge che condannasse le molestie di questo genere. Da quel momento la ragazza ha dato il via a una campagna per...

Leggi tutto l'articolo