Grande successo per il Miglio di Roma

Ben tre campioni olimpici hanno impreziosito la giornata del Miglio di Roma portando il loro saluto agli atleti impegnati nelle varie batterie: Michele Maffei, medaglia d’oro nella Sciabola a squadre ai Giochi di Monaco 1972, Daniele Masala, medaglia d’oro individuale e a squadre di Pentathlon Moderno a Los Angeles 1984 e Venuste Niyongabo, medaglia d’oro sui 5.000 ai Giochi di Atlanta 1996.
Grande entusiasmo e partecipazione fin dal primo pomeriggio con le gare dedicate ai bambini delle varie società di atletica leggera della Capitale.
Piccoli atleti, allenatori e genitori, tutti felicissimi di partecipare ad un evento così appassionante.
Anche la gara delle Università ha destato massima curiosità: ben quattro atenei in gara e alla fine è stata l’Università degli Studi di Roma Foro Italico a prevalere su Roma 3 al secondo posto, a seguire Tor Vergata e La Sapienza.
Il successo dell’iniziativa ha indotto gli organizzatori a decidere di ampliare notevolmente il bacino degli Atenei partecipanti e per la prossima edizione si annuncia un’adesione massiccia di Università, non solo capitoline.
Nel corso del pomeriggio è stato particolarmente apprezzato il momento dedicato alla marcia con l’esibizione di alcuni azzurri delle nazionali giovanili di settore che hanno disputato il Miglio di Roma per presentare i Mondiali di Marcia che si terranno a Roma il prossimo 7 e 8 maggio, a conferma di una sinergia importante tra i comitati organizzatori delle due manifestazioni.
Alle 19.00 è arrivato il clou di questa indimenticabile giornata di sport con le gare dei top atleti.
Tra le donne ha trionfato la polacca Katarzhina Broniatowska, con il tempo di 4:41:66, seguita dalla connazionale Renata Plis con il tempo di 4:41:98; sul terzo gradino del podio la giovanissima francese Johanna Geyer Carles che ha fermato il cronometro sui 4:43:59.
    Combattutissima anche la gara tra gli uomini, vinta al fotofinish dopo un testa a testa entusiasmante dal francese Florian Carvalho(recente vincitore della We Run Rome 2015) con il tempo di 3:59:69.
Al secondo posto un altro francese, anche lui sotto i 4 minuti, Morhad Amdouni (3:59:86); al terzo posto il gran favorito della vigilia e recente medaglia d’argento ai Mondiali di Portland, Jakub Holusa, con il tempo di 4:00:61.
E per la prossima edizione l’obiettivo degli organizzatori del Miglio di Roma è scendere sotto i 3:55 e lanciare il guanto di sfida a New York e al suo celebre Fifth Avenue Mile.
Alla cerimonia delle premiazioni hanno partecipato Erminia Manfredi [...]

Leggi tutto l'articolo